La Pianificazione Finanziaria

Possiamo determinare le somme da investire e per quanto tempo investirle solo attraverso un’attenta valutazione dei nostri risparmi, dei nostri redditi e delle spese che dovremo affrontare.

Non esiste una soluzione valida per tutti; l’investimento è un po’ come un abito su misura ed il consulente finanziario è un po’ come il sarto. L’investimento si deve adattare alle nostre caratteristiche, che poi non sono altro che i nostri obiettivi di investimento, intesi come orizzonte temporale, propensione al rischio e aspettative di rendimento, mentre il consulente, come il sarto deve essere in grado di “misurare” le informazioni ricevute.

Questi professionisti, i consulenti finanziari iscritti all’albo, possono svolgere questo compito solo se ci conoscono bene. Possono farlo solamente acquisendo tutta una serie di informazioni sulla nostra situazione finanziaria. È importare impostare un corretto e proficuo rapporto con l’intermediario e collaborare, attraverso un efficace scambio informativo, affinché possa consigliarci al meglio.

Nel percorso che ci porta ad impiegare i nostri risparmi occorre tener conto anche di un altro fattore: i limiti connessi alla nostra natura di esseri umani.

Normalmente le scienze economiche pongono come presupposto delle loro teorie l’operare di soggetti pienamente razionali. Così, nella realtà, purtroppo non è, e non sempre siamo in grado di affrontare i temi del risparmio in termini razionali.

Conoscersi meglio è il primo passo per evitare questo tipo di errori. La consapevolezza degli errori comportamentali che compiamo nei nostri percorsi mentali può determinare ed inficiare il successo anche di un ottimo investimento. Un esempio che vale per tutti è quello legato all’emotività che si genera durante le fasi di ribasso dei mercati.

Quando si approccia alle varie forme di investimento si è tenuti anche ad osservare i nostri diritti e anche le nostre responsabilità.

Chi investe deve essere sicuramente conscio dei propri diritti, e pretendere che vengano rispettati, ma è altrettanto importante focalizzarsi sulle proprie responsabilità, su quei comportamenti, cioè, che siamo tenuti a compiere se vogliamo veramente salvaguardare e far fruttare il nostro risparmio: La responsabilità più grande di un investitore è quella di mantenere fede all’arco temporale dell’investimento prescelto.

Richiedi InformazioniVuoi avere maggiori informazioni su questo specifico argomento? Compila il modulo sottostante e verrai ricontattato dal nostro team.

Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy rilasciata ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 e rilascio il mio consenso al trattamento dei Dati Personali *